Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

Lettera a Vittorio Feltri, direttore di Libero

Caro direttore,
apprendo da Libero (pagina 13 di ieri, "Scrivevo sull'Espresso, ma il censore Travaglio...") che, tra i vari crimini da me commessi, ci sarebbe anche la fine della collaborazione di Gabriele Mastellarini con l'Espresso. Posto che non mi ero nemmeno accorto che fosse iniziata finchè costui non ha cominciato ad attaccarmi sul suo blog (subito ripreso da Il Giornale), vorrei solo precisare che non mi sono mai occupato della sua collaborazione con l'Espresso, non avendo alcun titolo per farlo e avendo fortunatamente di meglio da fare. Sono curioso di conoscere i nomi dei "padrini" che mi proteggerebbero e mi domando come si permetta questo noto maestro di giornalismo di pubblicare sms privati e di insinuare, citando un terzo ("non si può escludere..."), che io abbia posto all'Espresso l'aut aut "o io, o lui". Circostanza mai avvenuta. Il fatto poi che i miei legali abbiano ricordato, in una casa civile intentatami da Mediaset, che tengo una rubrica satirica sull'Unità, dipende dal fatto che tengo una rubrica satirica sull'Unità, intitolata prima "Bananas", poi "Uliwood Party", infine "Ora d'aria". Rubrica talmente satirica da avermi fatto vincere il premio Satira di Forte dei Marmi 2007.
Cordiali saluti
Marco Travaglio

Pubblicato il 15/6/2008 alle 13.42 nella rubrica Marco Travaglio.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web