Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

Eurobicamerale


Rispondo ad alcuni commenti in questo post.
m.t


Vignetta di Roberto Corradi

Zorro

l'Unità, 19 novembre 2008


Non c’era bisogno della Procura di Roma per stabilire che, nelle telefonate fra Prodi e il consuocero, fra lo staff prodiano e un imprenditore farmaceutico, non c’era “nulla di illegale né di illegittimo”. Bastava leggerle su Panorama, che gentilmente le pubblicò un paio di mesi fa seppur coperte da segreto. Ci sarebbe invece bisogno di una Procura, nella fattispecie quella di Milano, per sapere se si possa dire lo stesso delle telefonate fra Giovanni Consorte e Massimo D’Alema durante la scalata (illegale, per i pm) di Unipol a Bnl. Come quella in cui D’Alema informava Consorte di aver parlato con Vito Bonsignore, eurodeputato Udc e socio Bnl, della sua auspicata alleanza con Unipol: “È venuto a trovarmi Vito Bonsignore… voleva sapere se io gli chiedevo di fare quel che tu gli hai chiesto di fare, o no… Voleva altre cose, diciamo... a latere su un tavolo politico … Ti volevo informare che io ho regolato da parte mia… È disposto a concordare con voi 1-2 anni... il tempo che vi serve… Gianni, andiamo al sodo, se vi serve resta... Noi non ci siamo parlati, eh?”. Ma ieri - 543 sì, 43 no, 90 astenuti - il Parlamento europeo ha coperto tutto con immunità tombale: i pm non potranno valutare, come avevano chiesto, se quelle parole configurino pere caso un concorso nell’aggiotaggio di Consorte. Tutti gli eurodeputati italiani presenti - Pd, Pdl, Lega e sinistra “radicale” - han votato per salvare D’Alema (a parte Pannella, Cappato e Ferrari, più Casini astenuto). L’interessato si era scordato di dire ciò che aveva detto Prodi per le sue telefonate: “Si indaghi pure, nessuna immunità, nulla da nascondere”. Il solito sbadato.
(Vignetta di Roberto Corradi)

Gli approfondimenti da Signori della Corte a cura di Barbara Buttazzi

Gli approfondimenti dalla Rassegna stampa a cura di Ines Tabusso

Segnalazioni

Promemoria. Quindici anni di storia italiana ai confini della realtà - lo spettacolo teatrale di Marco Travaglio al Ciak di Milano dal 18 al 23 novembre è tutto esaurito.
Per chi fosse rimasto senza biglietto ci saranno altre due date, il 29 e 30 novembre, sempre al Ciak.

Marco Travaglio alla Statale di Milano - guarda il video su YouReporter.it (19 novembre 2008)

La catena di San Libero: Genova di Riccardo Orioles (18 novembre 2008, n. 376)

Cucù - di M. Lombezzi, poesie della seconda repubblica

BAuLLARO': La voce del padrone - guarda il video della telefonata di Berlusconi a Ballarò

Il pizzino di Latorre in soccorso di Bocchino (Omnibus, 15 novembre 2008)

I giochi di Prestigiacomo - di Caterina Busetta


Pubblicato il 19/11/2008 alle 16.12 nella rubrica Marco Travaglio.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web