Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

Pubblicata in Gazzetta ufficiale una nuova ordinanza sull'emergenza rifiuti in Campania.

Valpopando flickr.comIl 6 dicembre 2008 è stata pubblicata l'ordinanza del Presidente del Consiglio del 28 novembre, che contiene nuove disposizioni operative per la gestione dell'emergenza rifiuti in Campania. L'ordinanza riguarda soprattutto la destinazione e le indennità del personale impiegato e il trasferimento di competenze ai Comuni.

Ai prefetti di Napoli e Caserta sono assegnate le verifiche sull'impiego del personale dipendente dal Consorzio unico di bacino di Napoli e Caserta, mediante l'istituzione di un'apposita commissione, da essi presieduta. Le indennità e le nomine dei componenti della commissione sono decisi dal prefetto.

I siti di stoccaggio, le discariche e gli impianti sono affidati alla gestione dei Comuni sul cui territorio essi si trovano.

I contratti a tempo determinato dei dipendenti del Consorzio unico sono prorogati ed il personale non impiegato nella raccolta differenziata andrà  utilizzato per altre attività (es. spazzamento), direttamente alle dipendenze dei sindaci.

Il contributo per la raccolta differenziata sarà attribuito ai Comuni, che la svolgeranno direttamente o tramite soggetti privati.

Il vicario del sottosegretario di stato, il presonale militare effettivo e quello non effettivo del "comando logistico sud" godranno di una speciale indennità mensile equivalente ad ore di lavoro straordinario.

***************************************************************************************************************************
AGGIORNAMENTO:
Il decreto legge sull'emergenza rifiuti n. 172 del 6 novembre 2008 è stato convertito in legge, con modificazioni, il 30 dicembre 2008. La legge n. 210 è stata pubblicata sulla Gazetta Ufficiale del 3 gennaio 2009 ed è entrata in vigore il giorno successivo. 
Leggi il testo coordinato pubblicato dalla Gazzetta Ufficiale.


  Vai all'INDICE delle Sentenze Italiane


Pubblicato il 8/12/2008 alle 12.43 nella rubrica Signori della corte I.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web