Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

90 anni (con la condizionale)


Immagine di Roberto CorradiZorro
l'Unità, 15 gennaio 2009

Con largo anticipo sulle prime due, la terza Camera del Parlamento, “Porta a Porta”, ha festeggiato il 90° compleanno di Giulio Andreotti. Alla tetra cerimonia hanno preso parte gli amici di sempre: Cossiga, il palo; Macaluso, il difensore non retribuito ‘de sinistra’; Giulia Bongiorno, la difensora retribuita ‘de destra’; Pisanu, l’Andreotti sardo; Piercasinando, il lattante; Massimo Franco, il biografo autorizzato; e naturalmente Vespa, il maggiordomo. Mancavano solo Stefano Bontate e Tano Badalamenti, prematuramente scomparsi. La Bongiorno tentava per l’ennesima volta di dimostrare l’assoluzione del suo cliente (in realtà salvato dalla prescrizione per il delitto di mafia commesso fino al 1980) e ci riusciva benissimo, visto che non c’era nessuno a contraddirla e a rammentare che, per un’accusa così grave, alla prescrizione si dovrebbe rinunciare. Macaluso biascicava le solite giaculatorie sulla “responsabilità morale”, come se la mafia non fosse un reato. Pisanu delirava sul “processo Andreotti per distruggere la Dc”, senza spiegare a quale partito fosse mai iscritto Mattarella. Piercasinando invocava la riforma della giustizia per evitare processi come quello. Ogni tanto, a svegliare lo scarso pubblico superstite, provvedeva l’emerito Cossiga con i toni pacati tipici dello statista: bava alla bocca, occhi iniettati di sangue, gote paonazze, violente minacce a Caselli, ovviamente assente (“in un altro paese lo prenderebbero a calci nel sedere”). Eppure la pompa funebre di “Porta a Porta” è stata utilissima: se l’insetto la fa franca anche stavolta, nessuno potrà più invocare il  “contraddittorio” o protestare contro la “gogna mediatica” e le trasmissioni “a senso unico”. Grazie, Bruno.
(Immagine di Roberto Corradi)

1999-2004: Le sentenze di merito e di legittimità del processo al Sen Andreotti - a cura di Barbara Buttazzi


Segnalazioni

A quando il diritto di replica per Caselli e i magistrati attaccati a Porta a Porta? di Giuseppe Giulietti (Articolo21.info)
- guarda la puntata

Maschi adulti e bambini di Riccardo Orioles (La catena di San Libero - 14 gennaio 2009 n. 380)

I video di Qui Milano Libera - Incontro con Bruno vespa

Le presentazioni di ALZA LA TESTA! in Sicilia, con Piero Ricca e Franz Baraggino
17 gennaio, Messina - ore 17 - Ritrovo Dolce Vita - piazza Duomo
18 gennaio, Palermo - ore 18 - Libreria Kalhesa - Foro Umberto Primo 21

Pubblicato il 15/1/2009 alle 17.27 nella rubrica Marco Travaglio.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web