Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

Lo scopone scientifico


Vignetta di gavaveneziaZorro
24 marzo 2009


Oltre a raccontare, per la prima volta in tv, lo scandalo Rete4-Europa7, lo strepitoso Report di domenica ha fornito un'imperdibile galleria di mostri da far impallidire il museo Lombroso. Perché dei furbastri che per 25 anni han regalato al Cainano il monopolio dell'etere, ciò che più preoccupa non sono le azioni o le parole: ma le facce. La faccia muschiosa di Mammì, oggi dedito allo scopone scientifico («grande lascito dell'Illuminismo»). La faccia biforcuta di Violante, che si vanta di aver «garantito a Berlusconi e Letta di non toccare le tv fin dal '94». La faccia sulfurea di Amato, che sogghigna sull'illegalità legalizzata all'italiana: «I decreti Craxi? C'ero, ma non ricordo. Da noi le cose sono “tendenzialmente vietate”, eh eh..».

La faccia di tolla del cosiddetto Garante dell'Agcom: «Noi resistiamo, andiamo avanti come la spada». La faccia inciucesca dei ministri Maccanico, Cardinale e Gentiloni, sotto i cui nasi è transitato il più colossale conflitto d'interessi della storia senza incontrare resistenza alcuna. La faccia impunita dell'Avvocato dello Stato che copia le memorie degli avvocati Mediaset. La faccia godereccia di Confalonieri, che li ha messi nel sacco tutti (senza faticare granchè) e ora mente sui 50 mila euro che avrebbe «piluccato» al sottoscritto; sul «pretore di Avellino» che nel 1984 avrebbe bloccato le sue tv (erano quelli di Torino, Pescara e Roma); e sul povero Di Stefano, destinatario di «favori politici enormi, diversamente da noi» (ha detto anche questo). Intanto, in sottofondo, Jannacci canta «Meno male che ho trovato te».
(Vignetta di gavavenezia)

Segnalazioni


Berlusconi ha impuesto su escala de desvalores
Colazione con Marco Travaglio, a cura di Miguel Mora - El Pais, 23 marzo 2009

Leggi la traduzione di italiadall'estero.info

Walter chi? - Il video di Roberto Corradi

Alza la testa! tra i cinque finalisti al Festival di documentari "Italiani brava gente"
Presentano il film: Piero Ricca, Franz Baraggino e Diego Fabricio
Firenze, 28 marzo - Auditorium Stensen
- ore 16

Addio berluscones - di Carlo Cornaglia
Ora che la fiamma è spenta
Donna Assunta si tormenta:
“Non mi parli di Gianfranco,
di Almirante è stato al fianco
  
dentro l’Emme esse i
e per questo adesso è lì,
anche se non vale nulla.
E Gasparri? Si trastulla...
Leggi tutto

Pubblicato il 24/3/2009 alle 16.44 nella rubrica Marco Travaglio.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web