Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

15 luglio: il Governo approva all'unanimità il Dpef 2010-2013.

Aaron_escobar_flickr.comApprovazione unanime avvenuta "in pochi minuti" per il nuovo Documento di Programmazione Economica e Finanziaria del Governo che prevede:
- la ripresa nel 2010,
- il riavvio degli investimenti privati nel prossimo triennio
- e il pareggio di bilancio "non appena la ripresa sarà consolidata".
Il Ministro Tremonti ha accompagnato la presentazione del testo con valutazioni ottimistiche sul presente e sul futuro economico del Paese, ribadite anche a proposito dei conti pubblici.

Leggi anche l'Allegato al DPEF 2010-2013

Il documento di programmazione delinea le linee guida quinquennali del Governo in materia economica anticipando la Legge "finanziaria" di fine anno. Pur essendo uno strumento di medio-lungo termine, anche a giugno 2008 era stato presentato un DPEF (2009-2013), ora superato dal nuovo testo. 

AGGIORNAMENTO: il 29 luglio il Parlamento ha approvato per pochi voti la risoluzione del Governo che contiene il DPEF, accompagnata ancora dall'ottimismo di Tremonti.

****************************************************************************************************************************
Aaron_escobar_flickr.comIl 15 luglio sono arrivati alla Camera anche due emendamenti al provvedimento di conversione in legge del c.d. "decreto anticrisi" del 1 luglio 2009 n. 78, che prevedono lo scudo fiscale per far rientrare i capitali dall'estero (art. 13-bis) e la sanatoria per "le badanti" (art. 1-bis) che deroga alle norme sull'immigrazione recentemente approvate. Sul provvedimento è in corso la discussione in Commissione.

AGGIORNAMENTI: il Governo ha annunciato che porrà la questione di fiducia durante la votazione in aula per accelerare in questa settimana l'approvazione definitiva del testo alla Camera, compreso il maxiemendamento.

Dopo l'approvazione alla Camera con voto di fiducia, il 1 agosto il provvedimento è diventato legge con la votazione del Senato (anche lì il Governo ha posto la fiducia). Dopo la pubblicazione sulla Gazzetta ufficiale il testo entrerà in vigore e sarà presto affiancato da un decreto "correttivo" presentato dal Governo sempre il 1 agosto, come richiesto dal Presidente della Repubblica, che ha poi firmato la legge il 3 agosto..

Il decreto "correttivo" n. 103/2009 è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale il 4 agosto, insieme alla Legge 102/2009 di conversione del decreto "anticrisi" di luglio e alla versione coordinata del decreto che comprende gli emendamenti.

Leggi il commento di Eugenio Scalfari su la Repubblica del 2 agosto.



  Vai all'INDICE delle Sentenze Italiane
 

Pubblicato il 21/7/2009 alle 16.57 nella rubrica Signori della corte I.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web