Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

Cucù, la Perdonanza non c’è più


    Era pronto a una cena raffinata
    col vice Papa cardinal Bertone,
    già vedeva ogni colpa cancellata
    senza nemmeno far la confessione

    e il Vaticano ancora a sé vicino
    per il mantenimento del potere
    senza rischi per l’alto cadreghino…,
    ma stava sol sognando il Cavaliere.

    La Perdonanza a un tratto si è dissolta,
    si è scatenato un altro terremoto
    che ha colpito soltanto, questa volta,
    Berlusconi il premier falso devoto.

    Hanno incolpato il capo del Giornale,
    Littorio Feltri, che con grave offesa
    Boffo ha colpito in modo eccezionale
    provocando la reazione della Chiesa,

    ma investigando con delicatezza
    risulta ben diversa la ragione
    grazie alla quale Sua Scostumatezza
    non ha avuto la cena con Bertone.

    Come è ben noto impone il Cavaliere
    a chi va a cena un trucco assai leggero,
    ma soprattutto indosso deve avere
    un semplice abituccio corto e nero.

    Purtroppo il porporato ha detto: “No,
    il nero non si addice a un cardinale,
    una mise lunga e rossa indosserò!”
    Così la Perdonanza finì male.
               
    Carlo Cornaglia
    29 agosto 2009

Pubblicato il 30/8/2009 alle 9.48 nella rubrica Le poesie di Carlo Cornaglia.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web