Blog: http://voglioscendere.ilcannocchiale.it

Gianni Riotta, giornalista dell’anno

Adesso che dirige il quotidiano economico Il Sole 24 ore – di proprieta’ della Confindustria – Gianni Riotta si e’ inventato il premio Uomo Dell’Anno. E per la prima edizione 2009 ha deciso di assegnarlo a Giulio Tremonti, il ministro della nostra radiosa economia che tanto conta per la buona salute della medesima Confindustria.

La decisione sembrava presa da una giuria. Almeno a leggere la prima pagina del Sole del 31 dicembre che festeggiava il vincitore scelto “dalle grandi firme del giornale”. Invece no.

Una preziosa verifica svolta via telefono dagli economisti del sito Lavoce.info, ha rivelato che nessuna “prestigiosa firma” del Sole sapeva niente del premio. Ne’ del premiato che ben pochi avrebbero votato per le molte ragioni di macro, micro e media economia che Gianni Riotta conosce in modo assai approfondito gia’ dai tempi in cui frequentava la Columbia University e in biblioteca leggeva Time che ogni anno incorona “L”Uomo dell’Anno”.

L’idea di riproporlo anche ai suoi odierni lettori deve averla pescata da quegli anni radiosi. E italianizzandola l’ha fatta propria con un po’ di spago, un pezzetto di specchio, e la sua proverbiale furbizia. Tremonti lo ha scelto lui personalmente. Lo ha votato all’unanimita’. E se lo e’ annunciato, emozionandosi un po’ quando ha anticipato la bella notizia via telefono alla Segreteria del Signor Ministro. 

Gianni Riotta e’ uno specialista di telefonate: sono i mattoni della sua carriera. Ne fa tre dozzine ogni mattina da trentacinque anni, chiamando chiunque conti qualcosa per complimentarsi di qualsiasi cosa: un articolo, un libro, un viaggio, un’intervista. Capace in un quarto d’ora di adulare Rossanda Rossanda, prostrarsi a Cesare Romiti, inchinarsi a Eugenio Scalfari, cinguettare con Lucia Annunziata, elogiarsi con Furio Colombo, giustificarsi con Marinella Brambilla. Dire a tutti “bravo, brava, benissimo, evviva”, sono Gianni Riotta e lo sono persino diventato.


Partecipa al sondaggio de "Il Fatto Quotidiano"
Vota on line i migliori e i peggiori dell'anno 2009 della vita politica, sociale e culturale.




Segnalazioni
Il presunto "flop" di Luigi de Magistris ovvero la (tentata) distruzione dell'inchiesta "Toghe Lucane" - I documenti smembrati della più delicata inchiesta della storia d'Italia.

Commento del giorno
di Annuska -   lasciato il 4/1/2010 alle 23:31 nel post Il partito unico dell'amore
Qualcuno parla di andare a votare o di fare qualcosa per difendere la Costituzione...
e io che pensavo che la Costituzione ci fosse per difendere me!

Pubblicato il 5/1/2010 alle 17.30 nella rubrica Pino Corrias.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web